Connect with us

letture

A lezione di slow cooking con Cristina Scateni

Pubblicato

il

La vita quotidiana è una continua lotta contro il tempo, dal mattino quando ci si sveglia, fino alla sera, quando si va a dormire. Si è sempre di corsa e bisogna essere precisi perché si hanno pochi margini per riuscire ad incastrare tutto ciò che va fatto. E se va bene, con questi ritmi, trovare 10 minuti per improntare un pranzo ed altri 10 per la cena, diventa quasi una necessità.

Contro il logorio della vita moderna (come diceva un vecchio spot anni ’70) ecco che arriva lo slow cooking, ovvero cucinare con lentezza per riappropriassi, in qualche modo, del proprio tempo. Tecniche di cottura antiche che sembrano nuovissime, che rendono le pietanze più buone, distendono i nervi e ci ricordano che, in fondo, prendersi un po’ di tempo per sé stessi non è un reato.

Libro slow cookingCristina Scateni ne ha scritto un libro: “Slow Cooking per tutti: tecniche antiche e moderne di cottura lenta” edito da Ponte alle Grazie (costa 14 euro). Un libro che riprende 150 ricette che utilizzano tecniche di lunghe e lente cotture per pesce, uova, verdure e carne (si va dalle più semplici cotture a vapore o a bagnomaria, fino a quelle sotto la cenere o al sole, con annessi disegni per la costruzione di un forno solare faidate), ed i recipienti utilizzati per la cottura (dalla terracotta alla ghisa, passando per la tajine, la pentola norvegese e la pentola slow cooking).

In questo suo primo lavoro, Cristina Scateni mette a fuoco due principali motivazioni per rilanciare questa pratica che ultimamente sta diventando un tendenza sempre più diffusa: la cura di sé ed il risultato culinario finale. Fare un passo indietro e riappropriarsi del proprio tempo deve essere un must per tutti, riscoprendo il gusto e l’appagamento che solo la cucina ed il cucinare posso dare. L’aspetto tecnico invece, riguarda proprio i cibi, che cucinati con lunghe e lente cotture risultano oggettivamente più buoni, più saporiti, più gustosi, morbidi e succulenti, senza dimenticare che lo slow cooking è anche praticità e risparmio.

Siamo bravi, belli e buoni. O almeno siamo convinti di esserlo! Amiamo cucinare, mangiare, bere, viaggiare, fotografare, conoscere e, in generale, ci lasciamo attrarre da tutto quel che merita un approfondimento. Viviamo lasciandoci calamitare da tutto ciò che piace e ci impegniamo a raccontarlo nel migliore dei modi. Altre nostre grandi passioni: gli animali domestici, l'orticoltura, gli alimenti genuini e sani e l'attività fisica. Come puoi interagire con noi? Scrivici a redazione@zedmag.it

Continua a leggere

letture

Letture gastronomiche: tre libri che ogni food lover deve leggere e sfogliare

Pubblicato

il

Il dilemma del consumatore green
Lisa Casali | Gribaudo

Alla luce dei più recenti avvenimenti, fare acquisti a basso impatto ambientale è diventata una priorità per molti consumatori. Il dilemma del consumatore green nasce con l’intento di informare in modo semplice e diretto il lettore, con un linguaggio chiaro e comprensibile, fornendogli tutti gli strumenti necessari per fare acquisti consapevoli. Smascherando la trappola del greenwashing, ovvero l’ambientalismo di facciata privo di azioni concrete, il manuale permette di comprendere l’importanza delle risorse naturali e della salvaguardia dell’ambiente, a cui tutti possiamo contribuire.

Massimo Spigaroli. Una mia idea di cucina gastrofluviale
Luigi Franchi | Multiverso Edizioni

Un progetto che ha avuto inizio cinque anni fa e che, a causa dalla pandemia, ha visto la luce solo quest’anno: Massimo Spigaroli. Una mia idea di cucina gastrofluviale è un’opera che ruota attorno al riscatto di un territorio, quello di Polesine Parmense, e a quello di Massimo Spigaroli. La prima parte del volume racconta la storia della famiglia Spigaroli, della nascita dell’Antica Corte Pallavicina e della creazione del Consorzio di Tutela del Culatello di Zibello DOP; la seconda parte, invece, contiene le ricette che hanno reso celebre Massimo Spigaroli e che l’hanno portato a conquistare la Stella Michelin.

Uno. In cucina con 1 solo ingrediente
Franco Aliberti | Gribaudo

È possibile confezionare ottimi piatti usando un solo ingrediente? Questo libro vi svelerà come fare! Uno. In cucina con 1 solo ingrediente è focalizzato su venti ingredienti, per ognuno dei quali sono proposte tre ricette che permettono di sfruttarli appieno, valorizzandoli al cento per cento e creando piatti innovativi e sostenibili. Nei vari capitoli sono presenti approfondimenti per imparare a usare al meglio tecniche e strumenti, per un risultato perfetto, e per imparare a conoscere a fondo, in tutte le sue parti, ogni ingrediente preso in esame, cercando così di ridurre al massimo gli scarti.

Continua a leggere

letture

Letture di stagione: tre libri che non devono mancare nella libreria di casa

Pubblicato

il

L’arte di essere Raffaella Carrà
Paolo Armelli | Blackie Edizioni

Il 5 luglio dello scorso anno il mondo perdeva una delle artiste più amate: la mitica Raffaella Carrà.
A lei, Paolo Armelli, giornalista che scrive di libri, serie tv, costume e società per varie riviste e cofondatore della piattaforma di informazione sulla comunità LGBTQ+ QUiD Media, ha dedicato il volume L’arte di essere Raffaella Carrà. Un manuale per essere liberi, felici e rumorosi. E far l’amore con chi hai voglia tu pubblicato da Blackie Edizioni.
Il libro, viaggio nella vita di questa straordinaria donna attraverso i ricordi di chi ha lavorato con lei e l’ha amata, celebra la Carrà attraverso dieci piccole regole indispensabili per imparare a dare valore alla propria persona e a mettersi in gioco.

Annamo Bene
Francesca Romana Barberini | Giunti Editore

La Sora Lella è il volto della cultura popolare romana, personaggio ironico e dissacrante reso celebre dal cinema di Carlo Verdone, che per questo libro ha scritto la prefazione. Annamo Bene. La cucina romana di Sora Lella è il primo libro sulla cucina romana di Sora Lella che la food writer Francesca Romana Barberini ha redatto con l’aiuto dei nipoti della Lella, oggi impegnati nella gestione della trattoria storica sull’Isola Tiberina a Roma. L’opera si presenta come un ricettario personale, ma anche un volume ragionato, che cerca di sistematizzare il sapere della cucina romana, che mai come oggi vive una seconda giovinezza e una popolarità mai vista prima.

Uova
Hitonari Tsuji | Rizzoli

A Tokyo, i banconi degli izakaya sono luoghi di incontri inaspettati, e quello del locale Yururi non fa eccezione. Qui, ogni sera, l’ex chef Satoji e Mayo, madre single, si incontrano: i loro mondi, all’apparenza tanto distanti, inizieranno lentamente ad avvicinarsi, e il merito è la passione che Oeuf, figlia di Mayo, ha per le uova. Uova è una storia d’amore popolata da un’umanità semplice e pura, in grado di catturare il lettore e portarlo in un piccolo universo dove la cucina e, per l’appunto, i piatti a base di uova sono i veri protagonisti di questo romanzo: perché «quando si mangia qualcosa di buono, l’animo si acquieta. Quando si ha la pancia piena, si è felici».

Continua a leggere

letture

Muffin e amore in un libro, con California Bakery

Pubblicato

il

Siete appassionati di apple pie? Non riuscite ad iniziare la giornata in modo soddisfacente senza un muffin con gocce di cioccolato? La vostra colazione è esclusivamente a base di pancakes e sciroppo d’acero? Allora il libro che fa per voi è “California Bakery – I dolci dell’America“.

CaliforniaBakery_BaùDirettamente da California Bakery, famosa catena di caffetterie in stile americano, nata a Milano nel 1996 dall’italianissimo Marco D’Arrigo, ecco il libro, scritto da Alessio Baù ed edito da Guido Tommasi Editore, che attraverso 5 storie, racconta il successo strepitoso di questa impresa. Un’impresa, va detto, partita in piccolo, da un locale in Corso Concordia a Milano gestito da un’americana, Carol, che nel 1995, prima di far ritorno negli USA, lascia in eredità ricette e negozio a Marco, siculo di origini ma trapiantato nella city, che con amore e passione fa crescere l’azienda arrivando ad avere oggi 200 dipendenti e 8 negozi.

I dolci dell’America raccoglie storie di chi in questo luogo, la California Bakery, ha trovato la spinta per cambiare pagina o carriera per inseguire una grande passione. Ogni storia è ovviamente accompagnata dalle ricette dei dolci e dei pane di California Bakery: muffin con gocce di cioccolato, ai mirtilli, con mela, noci e cannella, brownies e pancakes, apple pie, cheesecake e double chocolate, insomma, tutta la pasticceria americana che sta conquistando, con le sue forme ed i suoi profumi, anche l’Italia.

248 pagine, con illustrazioni a colori di Francesca Moscheni. Prezzo 25,00 €.

Continua a leggere

Trending